u-boot

1  2


Da tempo volevo un sommergibile radiocomandato, ma visti i costi ho sempre rinunciato... fino a quando un giorno mi Ŕ venuta l'idea di costruirmelo da me. Deciso il modello, ho cominciato ha costruire il compartimento stagno per l'elettronica, motore, batteria, servi ecc.

La parte complessa Ŕ stata la chiusura ermetica, realizzata in plexiglass spesso un centimetro con chiusura a farfalla, avvitate alle viti situate sul compartimento stagno. Fatto questo sono passato alla struttura, non proprio di semplice realizzazione data la sua forma tondeggiante.

Ho realizzato tre aperture sul ponte dello scafo per poter accedere alle parti meccaniche dei timoni e del compartimento stagno.

Nella prima prova che ho fatto risultava sbilanciato (poco peso sotto la chiglia) con evidente perdita di assetto. Aggiungendo del peso, ho risolto il problema.
 

Con un ottima velocitÓ in superficie e in immersione, risulta estremamente agile e divertente. La colorazione "vissuta" gli conferisce un aspetto realistico.

Data l'inesperienza dell'epoca, il risultato non Ŕ una copia esatta del modello reale ma solo somigliante.